Bio

pino

Giuseppe Testa, nato a Cefalù il 04-11-67, intraprende gli studi musicali in giovane età, seguendo  il  corso di clarinetto sotto la guida del maestro G. Vilardi e diplomandosi al Conservatorio V. Bellini di Palermo nel 1986. Inizia subito l’attività concertistica sia come solista sia in formazioni cameristiche suonando per vari enti ed associazioni quali: Ass. “ Amici della Musica – G. Mulè” di Termini Imerese;  “Amici della Musica – B. Albanese” di Caccamo;  “Amici della Musica – P.Floridia “ di Modica; “Amici della Musica” di Palermo e Alcamo; F.I.D.A.P.A.. sezioni di Cefalù, Modica e Alcamo; Ass. Alea di Palermo; A.Gi.Mus. di Adrano; Ass. Culturale Musicale S. Cecilia di Cefalù;  Ass. Siciliana Musica per l’Uomo di Cefalù; con l’ENDAS di Palermo esegue concerti a Palermo, Fornovo di Taro (PR) e Collecchio (PR);  A.R.S. Nova di Palermo; ASLA di Palermo;   E.A. Teatro Massimo di Palermo; OMC di Palermo ed altre, con ottimi successi di critica e pubblico.

Nel 1987 è finalista al concorso nazionale per l’orchestra giovanile europea (E.C.Y.O.). Nel 1992 vince il  4^ premio alla “I  Rassegna nazionale giovani solisti” di Bagheria.  Ancora nel 1992 in duo di clarinetti vince il  3^ premio al 3^ concorso nazionale “ Giovani musicisti” organizzato dalla F.I.D.A.P.A.. sezione di Modica (RG). Nell’aprile del 1993 vince il 1^ premio alla “II Rassegna musicale nazionale – Concorso città di Modica”. Nello stesso mese vince il 3^ premio al  “ 2^ Concorso Nazionale per clarinetto Vito Di Lena” comune di Segni (Roma). Nel dicembre ’93 vince il 1^ premio assoluto al 2^ concorso “Giovani musicisti” di Caccamo.

Nel 1991 partecipa al corso di perfezionamento organizzato dall’Ass. A.R.S. Nova di Palermo tenuto dai maestri E. Sollima e A.Vismara.

Nel 1992 segue i corsi di perfezionamento e di interpretazione sulla musica per clarinetto solo del XX secolo, nonché il seminario sulle nuove tecniche e possibilità strumentali del clarinetto  tenuti dal maestro C. Scarponi.

Nel 1992 e nel 1994 segue i corsi organizzati dalla SIEM per la didattica e la pratica musicale tenuti dai maestri: S. Korn, E. Strombino, M. Lladò.

Nel 1995 frequenta i seminari “Musica d’uso” e “Analisi musicale” organizzati dal Centro di Spiritualità e Cultura Duns Scoto e tenuti dai maestri A. Giraldi e A. Scarlato. Nell’aprile dello stesso anno per l’inaugurazione del Centro Ecumenico “La Palma” di Cefalù compone ed esegue l’oratorio “Filo d’amore … fili nello spazio” su testo di Hans Kung per voce recitante, coro e orchestra.

Nel 1998 partecipa al corso di aggiornamento per strumenti a fiato tenuto dal M° F. Ferranti, organizzato dall’ANBIMA.

Ha seguito i corsi di analisi musicale e musica da camera organizzati dall’Ass. “Euterpe” di Trapani e tenuti dal maestro E.Sollima e i corsi di direzione per banda organizzati dall’ANBIMA e tenuti dai maestri F. Creux e T. Briccetti.

Dal 1988 è direttore stabile dell’Ensemble e della Banda Musicale S.Cecilia di Cefalù, con la quale si è classificato al primo posto ai concorsi nazionali di Cinisi, l’A.M.A. Calabria di Lamezia Terme e Scicli, al terzo posto al concorso nazionale “Il Borro” in provincia di Arezzo e al secondo posto al “I Concorso Nazionale per orchestre di fiati e complessi bandistici” di Cittanova (RC). Con la stessa banda ha partecipato all’incisione di sette CD per la diffusione della musica originale per banda e al film “Canto di Maggio” del maestro A. Sottile.

Nel 1996 si è classificato al quarto posto all’XI° concorso nazionale per compositori di musica originale per banda “Città di Lettomanoppello” con la marcia “Dolci ricordi”.

Per varie edizioni ha collaborato alla manifestazione storico-musicale “La Frottola” del SS. Crocifisso di Isnello col coro di voci bianche del conservatorio “V: Bellini” di Palermo diretto dal maestro A. Sottile.

Nel 1999 e nel 2000 due sue composizioni per pianoforte sono state inserite nel programma del concorso “La nuova Eco” di Mussomeli (CL). E’ stato membro della giuria nel concorso “L’Eco delle Madonie” organizzato dall’Associazione Culturale “Vito La Mantia”.

Nel 1994 è stato direttore del Coro Maria SS. Di Gibilmanna.

Nel 1995 ha conseguito il diploma di Strumentazione per Banda presso il Conservatorio G. Martini di Bologna, nel 1998 quello di Composizione e Direzione di Coro presso il Conservatorio V. Bellini di Palermo con il M° M. Ghiglione e nel 1999, presso lo stesso Conservatorio e sotto la guida del M° Marco Betta, quello di Composizione.

Dal 1996 al 2012 ha diretto il Premiato Complesso Bandistico “Città di Alcamo” e dal 1998 dirige la banda “F.Bajardi” di Isnello.

Nel 1999 ha costituito l’orchestra giovanile “V. M. Pintorno”, annessa all”Ass, Cult. Mus. S. Cecilia, con l’obiettivo di diffondere tra i giovani la musica “fatta dai giovani”.

Ha dato vita nel 2000, con l’attrice Lucia Chirico, ad uno spettacolo itinerante che ha unito i due linguaggi apparentemente lontani e diversi del teatro e della banda. Nello stesso anno crea il “Brass Group S. Cecilia”.

Dal 2001 ha intrapreso una collaborazione con l’A.N.B.I.M.A. Sicilia quale docente in corsi di formazione per maestri di banda e quale relatore su temi che riguardano la storia e le innovazioni del mondo bandistico; con la stessa ha collaborato scrivendo per la collana “I tascabili dell’A.N.B.I.M.A. Sicilia” i seguenti opuscoli: Tecnica direttoriale e dintorni; Parliamo di…; Forme e generi musicali; Il suono e la respirazione; Banda: storia ed evoluzione. Nello stesso anno come compositore ed esecutore, partecipa alla terza rassegna di musica contemporanea “Oceano Mediterraneo” organizzata dall’Orchestra Musica Contemporanea.

Nel 2002 è stato premiato quale migliore direttore al “I Concorso Nazionale per Orchestre di Fiati e Complessi Bandistici” di Cittanova (RC).

Nel 2003 ha ideato un recital “Immagini Musica e Poesie” un viaggio musicale di cui ha composto tutte le partiture (su testi di Ungaretti, Montale, Quasimodo ed altri) e nel quale viene coniugato un piccolo universo poetico-pittorico.

Sempre nel 2003 in occasione della manifestazione internazionale del “cavaliere virtuale” ideata a Lussemburgo ed estesa a tutti i paesi europei, gli è stato commissionato un brano che ben rappresentasse le caratteristiche marinare della città di Cefalù, nasce così “Cavallucci marini”. Nel dicembre 2003 è autore delle musiche di scena di “Al chiaror d’una lanterna” quadro scenico-sinfonico liberamente tratto dal romanzo “Notte tempo casa per casa” di Vincenzo Consolo.

Nel 2004 partecipa al seminario di Musicoterapica condotto dal Prof. Alfredo Raglio organizzato dal “Circolo Culturale Classico” e promosso dalla Provincia Regionale di Palermo.

Nello stesso anno è collaboratore del M° Marco Somadossi allo stage di formazione professionale per Maestri Direttori di Banda organizzato dall’Anbima Sicilia.

Nel 2005 organizza con la banda S. Cecilia di Cefalù una stagione concertistica a tema con l’intento di evidenziare, attraverso un percorso musicale vario e originale, il valore della banda quale strumento di diffusione della musica; incide un CD “ Frottola in lode ed onore del SS. Sacramento in Isnello” con la banda “F. Bajardi” in collaborazione col coro del conservatorio “V. Bellini” di Palermo.

Sempre nel 2005 è collaboratore del M° Fulvio Creux (Direttore della Banda dell’Esercito) allo stage di formazione professionale per Maestri Direttori di Banda promosso dall’Anbima Sicilia.

Nel 2005, 2006 e nel 2007 ha tenuto delle conferenze per l’AUSER (università della terza e libera età) sul tema: “Educazione all’ascolto della musica”, “Introduzione alla musica lirica”, “Banda: storia ed evoluzione”.

Dal 2007 al 2011 è Vice Presidente Nazionale della Commissione Artistica Nazionale dell’ANBIMA.

Nel 2007 è collaboratore del M° Antonio Barbagallo (Direttore della Banda della Marina) allo stage per Maestri e Direttori di Banda e Orchestre di Fiati organizzato dall’ANBIMA Sicilia.

Sempre nel 2007 segue il Corso di avvio alla concertazione e alla direzione per banda e orchestre di fiati a cura del M° Angelo De Paola. Collabora inoltre con il M° Calogero Palermo al master class di clarinetto organizzato dall’ANBIMA. Nello stesso anno forma l’ensamble “Tutte donne … tranne lui”.  Nel 2008 è stato direttore del “Brass Group Sikelia”.

Sempre nel 2008 è collaboratore del M° Patrizio Esposito (Direttore della Banda dell’Aeronautica Militare) allo stage per Maestri e Direttori organizzato dall’ANBIMA.

Nello stesso anno, con le edizioni Overplay, ha inciso un CD live “Giochi di note” contenente sue composizioni.

Nel 2010 è componente di giuria al 3° Concorso di esecuzione bandistica “V. Campo- Città di Caltanissetta”. Nello stesso anno la composizione “Dì dà là” è eseguita in prima esecuzione al 47° Festival di Nuova Consonanza a Roma. A novembre dello stesso anno Con la banda S Cecilia di Cefalù esegue presso il teatro Cicero di Cefalù: solista Giovanni Giuliano (clarinetto basso del Teatro Massimo di Palermo) Alla Czardas di Giovanni Orsomando.

Nell’aprile del 2011 con la banda “F. Bajardi” di Isnello si è esibito in Piazza San Pietro in occasione dell’udienza generale di Papa Benedetto XVI.  Nel mese di maggio dello stesso anno   viene pubblicato per le edizioni Oveplay il doppio Cd live “Note di Banda”, e sempre per le edizioni Overplay, nel mese di settembre il Cd live “ Solo … per una donna”. Nel 2011 la composizione “Dì dà là” è stata inserita nel Cd “Lieder” edito dalle edizioni Domani. Con la storica banda “F. Bajardi” di Isnello nell’agosto del 2011 registra un cd live nella Piazza del Popolo di Sasso di Castalda (Potenza) interpretando musiche di Rocco Cristiano. Nel dicembre dello stesso anno, partecipa alla “Settimana di Musica Sacra” di Monreale con l’esecuzione degli “Inni Sacri delle Frottole” dirette da A. Sottile in collaborazione con il coro delle voci bianche del Conservatorio “V. Bellini” di Palermo. Nello stesso mese con la Storica Banda Musicale “F. Bajardi” di Isnello presenta il Cd “Sicilia una terra in marcia”.

 Nel 2012 si classifica con la Banda S. Cecilia di Cefalù al primo posto, sia nelle due sezioni del “Festival Interregionale di Bande Musicali” di San Vito lo Capo, che al 19° Concorso Nazionale A:M.A.  Calabria. Nel Luglio  dello   stesso anno viene rappresentata a Cefalù la sua opera da camera “L’Albero della libertà”. Nel mese successivo, “l’Orchestra da Camera Salvatore Cicero” diretta da Luigi Rocca presso la Basilica Cattedrale di Cefalù esegue in prima esecuzione “Sortita barocca” per orchestra d’archi. Sempre nel mese di  agosto del   2012 con la banda “F. Bajardi” di Isnello vince il primo premio al II Concorso Nazionale per bande musicali San Bartolomeo di Geraci Siculo.

Dal 2012 per due anni dirige “L’Orchestra dei fiati delle Madonie”.

Nel gennaio del 2013 ha presentato con l’Associazione Culturale Musicale S Cecilia di Cefalù il cd “Oltre le note”. Nello stesso mese con “L’Orchestra dei Fiati delle Madonie” ha eseguito un concerto con l’eufonista Steven Mead. Sempre nel 2013 è componente di commissione al Trofeo Internazionale per Bande Giovanili “Suoni nel Mediterraneo” e alla manifestazione per giovani musicisti e cantanti “Sanremojunior” organizzata dalla Kismet s.r.l che si è svolta al Teatro Casinò di Sanremo.

Nel mese di marzo con la Storica Banda Musicale “F. Bajardi” di Isnello presenta presso la sala delle Capriate di Palazzo Steri dell’Università degli studi di Palermo il cd “Passione è Musica”.

Per due anni consecutivi, 2013 e 2014 partecipa con il gruppo “Tutte donne … tranne lui” a Cefalù alla manifestazione “Nostra Madre Terra” per festeggiare la Giornata Mondiale della Terra Earth Day. Nel 2013 è Responsabile Artistico – collaboratore al corso “La creatività nella musica per fiati” seminario di direzione, composizione, orchestrazione e strumentazione organizzato dall’Anbima  e tenuta dal maestro Bernardo Adam Ferrero.

Nel 2014 è Responsabile Artistico – collaboratore alla Master Class di direzione di Banda organizzata dall’Anbima  e tenuta dal maestro Rafael Garrigos Garcia.

Nel maggio del 2014 fondendo la Banda Bajardi e la Banda S Cecilia, ha diretto un concerto con tre grandi euphonisti: Steven Meed, musicista di fama mondiale, Misa Akahoshi e Francesco Tolentino docente di euphonium al Conservatorio “V. Bellini di Palermo, concerto tenuto a Isnello nella Chiesa Madre.

Nel 2014 per conto dell’Anbima Sicilia tiene Stage di Direzione e Concertazione per Banda nelle province di Agrigento, Caltanissetta e Trapani. In questo stesso anno si avvicina alla musica Swing e partecipa con il gruppo “Vanni 36” al Festival DiVino di Castelbuono, con lo spettacolo: “Swing italiano … si stava meglio quando si stava peggio!” che porterà in giro per tutta la stagione 2014.

Nel 2015 forma con la flautista Cristina Di Gesaro   e con l’oboista Francesca Capitummino il “WoodWind Trio” (Flauto, oboe, clarinetto) per questa formazione compone ed esegue in prima esecuzione “Ombre bianche”.

Nel 2016 l’apice dell’attività concertistica è : “I Fiati del Mare” Il clarinetto: una voce senza tempo Workshop d’arte ideato da Giovanni Mattaliano che mette insieme clarinettisti attivi nei vari teatri europei, tenuto presso il Teatro Cicero di Cefalù in cui sono eseguite anche proprie composizioni per clarinetto.

Il 2017 si apre con la presentazione del doppio cd “Giovanni Orsomando” inciso con la Storica Banda  Musicale “F. Bajardi” di Isnello, attività promossa con il contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per il Progetto Salvaguardia del Patrimonio Musicale Tradizionale. Dal 2009 al 2016 è componente di giuria al “Premio Maria Elisa Di Fatta” borsa di studio riservata a giovani talenti iscritti presso conservatori e istituti di alta formazione musicali siciliani.

Ha al suo attivo oltre 170 composizioni tra brani per orchestra, coro, symphonic band e varie formazioni cameristiche. Alcune sue composizioni sono state eseguite in Argentina ed altre in alcune trasmissioni televisive Rai e Fininvest ed alcune dalla Banda dell’Esercito.

Tra le composizioni più apprezzate si ricordano: “S’ei piace, ei lice” per quartetto di fiati;  “Piccoli episodi” per quintetto di fiati; “Pensieri” per clarinetto, violino e viola;  “Timbaclasigotambu” per voce recitante, clarinetto e percussioni;  “Impulsi” per clarinetto e percussioni;  “Sogni lontani” per due clarinetti;  “Al chiaror di una lanterna” musiche di scena scritte per un lavoro teatrale ispirato al romanzo  “Notte tempo casa per casa” di V. Consolo;  “Chakra” per quattro clarinetti;  “Ex abrupto” fantasia per pianoforte, ispirata dalle stragi di Capaci e Via D’Amelio;  “Filo d’amore…fili nello spazio” oratorio per voce recitante coro e orchestra su testo di Hans Kung;  “Sax quartett” per quattro sassofoni; “ Paolo e Francesca” commento musicale al V Canto dell’Inferno di Dante, “noveCento” nove quadri per clarinetto, sax alto, fagotto, pianoforte e percussioni; “Tetra”, “Solo … per una donna” e “Sintesi” per clarinetto solo; “Sogno dal vivo” cinque quadri per voce recitante, voce e piccola orchestra, su testo di G. Forte, “Gesù è il Frutto” per soprano e orchestra; l’opera da camera “L’Albero della Libertà” su testo di Antonino Cicero; “Essenza”, “Frammenti”,  “Il bene e il male”, “Introduzione, andante e scherzo”. “Rapsodia marinara”, “ Petite suite”, “Sicilia”, “Artemide”, “Giochi d’infanzia” e “Corso Ruggero” per symphonic band e “The Bass Quartet” e “Mes amis” per fagotto, clarinetto basso, sax baritono e tuba, “Momenti” per sax soprano e fagotto; “Di da la” per voce e chitarra; “Sortita barocca” per orchestra d’archi;  i seguenti brani ispirati a quadri del pittore Giuseppe Forte: “Poster” per pianoforte; “Picture collection” per clarinetto e pianoforte; “Visioni” per clarinetto, sax a. sax t. e sax b; “Ave Maria per soprano e pianoforte; “Fantasia” per euphonium e pianoforte; “Prisma” per clarinetto, violoncello e pianoforte; “La bottega del maestro” per 2 clarinetti e pianoforte.

 Collabora inoltre con la rivista “Risveglio musicale” e “Mondobande.it”. Alcune sue composizioni sono state utilizzate per i seguenti film e cortometraggi: Di Giuseppe Maggiore “Il Buio” – “Ritratto” – “Week end”. Di Emanuele Miceli “Il viaggio”.

Coopera come compositore con le case editrici Eco di Gibilmanna di Cefalù, Santabarbara di Bellona (CE), Allemanda di Laterina (AR), Overplay di Messina, Comar23 di Enna, Undamaris di Palermo e Domani Musica di Roma.

1 Thought.

  1. Complimenti di cuore, Maestro, per tutto ciò che ha fatto e per la sua bella banda! Amedeo Virgulto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>